(function(h,o,t,j,a,r){ h.hj=h.hj||function(){(h.hj.q=h.hj.q||[]).push(arguments)}; h._hjSettings={hjid:1530709,hjsv:5}; a=o.getElementsByTagName('head')[0]; r=o.createElement('script');r.async=1; r.src=t+h._hjSettings.hjid+j+h._hjSettings.hjsv; a.appendChild(r); })(window,document,'//static.hotjar.com/c/hotjar-','.js?sv=');
Mappatura termica incendio
RESISTENZA AL FUOCO: CONFRONTO TRA VERIFICA TABELLARE E ANALITICA
18 Luglio 2018
Relazione tecnica integrata
RELAZIONE TECNICA INTEGRATA : conformità catastale e corrispondenza urbanistica edilizia
13 Settembre 2018

SOPPALCO IN CASA: ecco come realizzarlo.

soppalco in legno e acciaio

Soppalco: un sogno di molti

Hai comprato la tua nuova casa, inizialmente è grande con tanto spazio a tua disposizione, poi cominci ad arredarla e ogni giorno che passa aumentano gli oggetti da allocare all’interno dell’appartamento.

Passano gli anni e la tua casa sembra sempre più piccola……compri una televisione più grande, ti nasce un figlio e un giorno ti accorgi che lo spazio comincia a mancare.

E così ti viene un’idea: “voglio realizzare un bel soppalco per rendere il mio nido più confortevole!”.

 

Questo, più o meno, è il percorso seguito da molti di noi ma cosa dobbiamo sapere su “come fare un soppalco” ?

soppalco

 

Sei un tecnico o un privato e devi aprire una porta in un muro portante? guarda come posso aiutarti 

 

Normativa urbanistica per la realizzazione di un Soppalco

Le norme a quale sottostare per poter costruire un soppalco in regola cambiano per ogni Comune, quindi sarà necessario che tu ti rivolga ad un tecnico (Ingegnere, Architetto o Geometra) per sapere quali sono i parametri di riferimento per il luogo dove risiedi.

Normalmente però le differenze non sono molto grandi quindi, solo per darti un’idea, ti riporto a titolo esemplificativo ma non esaustivo che per il Comune di Bologna attualmente le principali regole sono le seguenti:

Definizione di soppalco per la Regione Emilia Romagna

L’Allegato II della D.G.R. 28/06/2017 n° 922 della Regione Emilia Romagna definisce il soppalco come

Partizione orizzontale interna praticabile, ottenuta con la parziale interposizione di una struttura portante orizzontale in uno spazio chiuso. La superficie del soppalco non può superare il 50% di quella del locale che lo ospita; in caso contrario si determina un nuovo piano nell’edificio. Qualora tutta o parte della superficie soprastante o sottostante sia utilizzata per creare uno spazio chiuso, con esclusione del vano scala, il vano ottenuto è considerato a sé stante.

Nella citazione precedente ho evidenziato in grassetto il primo limite normativo: la superficie del soppalco non può superare il 50% di quella del locale che lo ospita ed inoltre non deve essere uno spazio chiuso.

Per chiarezza facciamo un esempio: vuoi fare un soppalco nel tuo soggiorno che ha una superficie di 16 mq ? Allora la superficie realizzabile non potrà essere superiore a 8 mq.

Hai delle crepe nei muri della tua casa? Guarda come posso aiutarti

 

RUE di Bologna

Il RUE di Bologna dice che i soppalchi sono ammessi se:

  • la loro superficie non superi il 50% del vano su cui si affacciano, anche nel caso in cui il soppalco sia esteso su altro vano;
  • nel caso di vani con soffitti orizzontali : l’altezza netta sovrastante  e sottostante sia superiore o uguale a m. 2,20; nel caso di vani con soffitti inclinati: l’altezza  netta media sia superiore o uguale a m. 2,20 e l’altezza minima superiore o uguale a m.1,80;
  • l’altezza sovrastante sia anche minore di m. 2,20, purché la superficie cosi ricavata non sia utilizzata (ne conteggiata) come superficie per attività principale e/o secondaria;
  • il soppalco non interferisca con la parete finestrata o comunque  non sia impostato sull’unica parete finestrata.

 

struttura soppalco

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA CON I CONSIGLI SU  “COME APRIRE UNA PORTA IN UN MURO PORTANTE!”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

Normativa sulla parte strutturale del soppalco

La realizzazione del soppalco, oltre alle Norme Tecniche per le costruzioni 2018, è soggetto anche alle normative della Regione Emilia Romagna in particolare, attualmente, alla D.G.R. 1879/2011 sugli interventi di sopraelevazione e ampliamento e alla D.G.R. 2272/2016 sugli Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici.

La D.G.R. 1879/2011 riporta quanto illustrato nel seguente disegno:

soppalco, sopraelevazione e ampliamento

quindi costruire un soppalco non è sopraelevazione o ampliamento (altrimenti in tal caso bisognerebbe adeguare sismicamente tutto l’edificio!) se lo stesso viene realizzato con strutture leggere (legno e/o acciaio) e se la superficie realizzata (oltre ad essere minore del 50% della superficie del locale ospitante)  è minore del 15% della superficie del piano.

 

La D.G.R. 2272/2016 invece permette di evitare il deposito della pratica sismica, considerandolo come intervento privo di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici se (in una unità residenziale) le strutture hanno peso proprio (G1) e permanente portato (G2) complessivamente inferiore o uguale a 50 kg/mq con un carico variabile inferiore o uguale a 200 kg/mq con superficie massima di 20 mq (e comunque minore del 15% della superficie di piano della singola unità immobiliare e minore del 50% della superficie del locale ospitante).

 

In tutti i casi il progetto strutturale del soppalco in legno e/o in acciaio dovrai affidarlo ad un tecnico abilitato specializzato in calcolo strutturale.

 

Realizzazione del tuo sogno

Spero di aver risposto a tutti i tuoi dubbi per come costruire un soppalco nel tuo appartamento, se mi sono dimenticato qualcosa ti prego di scrivermi nei commenti.

Come sempre ti ricordo di affidarti un tecnico di fiducia il quale ti potrà consigliare e seguire durante tutte le fasi di realizzazione del tuo sogno.

 

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo sui social e con le persone a cui pensi possa interessare!

Devi realizzare un soppalco nella tua casa?

Contattami subito compilando il modulo oppure  con WhatsApp

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *