Superbonus sal e congruità
SUPERBONUS: congruità dei prezzi e SAL
10 Novembre 2021
Bonus edilizia notizie ogni mese
Le principali notizie uscite nel mese per i bonus edilizia
29 Dicembre 2021

Cordolo in cemento armato in edifici esistenti in muratura

Cordolo in cemento armato edifici in muratura

Realizzare un cordolo in cemento armato in un edificio esistente in muratura è sempre la scelta migliore?

Nell’articolo e nel video rispondo a questa domanda e vi spiego perché a mio parere spesso ci sono delle alternative più efficaci.

Video “CORDOLO IN CEMENTO ARMATO IN EDIFICI ESISTENTI IN MURATURA – Gli errori strutturali del passato -“

 

Quali sono i passi da seguire per la verifica di un edificio in muratura?

Quando si deve eseguire la verifica di vulnerabilità di un edificio in muratura è necessario eseguire i seguenti passi seguendo un ordine preciso:

  1.  Verificare la qualità della muratura portante;
  2.  Verifica dei meccanismi locali;
  3.  Verifica globale.

 

I problemi causati dalla realizzazione di un cordolo in cemento armato troppo rigido su edifici esistenti con muratura scadente

A seguito della verifica di vulnerabilità se dopo aver migliorato la qualità della muratura ed aver eseguito la verifica dei cinematismi individuiamo la necessità di realizzare un cordolo in copertura sceglieremo di eseguirlo in cemento armato?

Nel passato, fino alla fine degli anni’90, era usuale realizzare il cordolo in cemento armato e, spesso, veniva anche sostituito il coperto il legno esistente
con uno nuovo in laterocemento.

 

Questo tipo di interventi ha causato diversi problemi sugli edifici in muratura esistenti come si è visto dai danni subiti a seguito dei recenti terremoti.
SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA CON I CONSIGLI SU  “COME APRIRE UNA PORTA IN UN MURO PORTANTE!”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

 

Perché realizzare un CORDOLO IN C.A. RIGIDO su un edificio esistente spesso non è una buona idea ?

 

Un cordolo in cemento armato rigido su un edificio esistente in muratura può creare il cosiddetto EFFETTO TRAVE.

L’eccessiva rigidezza del cordolo in c.a. rispetto alla sottostante muratura fa si che i carichi verticali derivanti dal coperto si trasferiscono principalmente sugli spigoli dell’edificio lasciando la parte centrale della muratura scarica e quindi soggetta più facilmente al ribaltamento fuori piano in caso di terremoto!

effetto trave

 

Quali sono le soluzione alternative al “vecchio” cordolo in cemento armato?

In alternativa al cordolo in mento armato in un edificio in muratura esistente possono essere realizzati:

  • cordoli in muratura armata con barre di acciaio;
  • cordoli in muratura armata con reti in fibra di carbonio o di vetro:
  • cordoli in acciaio.

Se si deve o si vuole comunque eseguire un cordolo in cemento armato è necessario renderlo poco rigido:

  • realizzarlo di dimensioni contenute in altezza;
  • utilizzare un calcestruzzo di bassa resistenza e di basso modulo elastico (utilizzando magari un calcestruzzo alleggerito);
  • consolidare la muratura sottostante il cordolo in cemento armato e collegare i due elementi con della barre in acciaio.

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Allora condividilo sui social e con le persone a cui pensi possa interessare.

Hai bisogno di una cosnulenza?

Contattami subito compilando il modulo 

 

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo messaggio

    “In qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *