(function(h,o,t,j,a,r){ h.hj=h.hj||function(){(h.hj.q=h.hj.q||[]).push(arguments)}; h._hjSettings={hjid:1530709,hjsv:5}; a=o.getElementsByTagName('head')[0]; r=o.createElement('script');r.async=1; r.src=t+h._hjSettings.hjid+j+h._hjSettings.hjsv; a.appendChild(r); })(window,document,'//static.hotjar.com/c/hotjar-','.js?sv=');
sisma bonus demolizione e ricostruzione
SISMA BONUS DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE, SI PUÒ?
4 Giugno 2020
SISMA BONUS 110 %: IN ARRIVO LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO RILANCIO
10 Luglio 2020

COME RICONOSCERE UN MURO PORTANTE NELLA TUA CASA

RICONOSCERE UN MURO PORTANTE

Hai comprato la casa dei tuoi sogni e vorresti renderla più adatta alle tue esigenze ma non sai come riconoscere un muro portante da uno divisorio?

Premesso che se devi realizzare un intervento su un edificio ti consiglio di rivolgerti ad uno strutturista, continuando a leggere nell’articolo troverai alcune indicazioni per individuare i muri portanti presenti nel tuo appartamento.

Puoi anche guardare il video:

Cosa sono i muri portanti?

Una parete portante ha la funzione di portare i carichi verticali e orizzontali in fondazione fino al terreno.

I carichi verticali sono per esempio il peso dei pavimenti, dei solai, delle persone che usano la tua casa, ecc. mentre i carichi orizzontali sono derivanti dal vento e dal terremoto.

Da questa definizione dovresti aver capito che modificare o demolire un muro portante è un’operazione da fare con molta attenzione sotto la supervisione di un tecnico specializzato in progettazione strutturale, il cosiddetto “strutturista”.

Se ti interessa, sul mio canale Youtube, ho pubblicato un video dove parlo di “cosa rischi se apri una porta in muro portante senza architrave o cerchiatura

 

Con quali materiali può essere realizzato un muro portante?

Il muro portante può essere realizzato con diversi materiali:

  • muratura di laterizio;
  • muratura di pietra;
  • parete in cemento armato;
  • parete in legno XLAM.

 

Sei un tecnico o un privato e devi aprire una porta in un muro portanteguarda come posso aiutarti 

 

Muro portante in laterizio

Per essere classificato portante, secondo l’attuale normativa NTC2018, un mattone deve avere la seguente percentuale di foratura:

foratura mattoni NTC2018

inoltre le pareti in muratura portante in laterizio, sempre secondo le NTC2018, devono avere il seguente spessore:

spessore murature portanti NTC2018

 

A differenza del muro portante, il muro divisorio dei vani interni in laterizio (chiamato anche tramezzo) è realizzato con dei mattoni che hanno percentuali di foratura superiori al 55% e normalmente ha uno spessore circa uguale a 10 cm (8 cm di laterizio più 1 cm per parte di intonaco).

 

 

Muro portante in cemento armato

Il punto 7.4.4.5 delle NTC2018 afferma che in una parete in cemento armato il rapporto tra la dimensione massima e la dimensione minima della sezione in pianta deve essere maggiore di 4.

Quindi, per esempio, se la parete in cemento armato ha uno spessore di 30 cm la sua lunghezza deve essere maggiore di 120 cm altrimenti l’elemento strutturale si configura come un pilastro in cemento armato.

parete in cemento armato

Muri portanti in cemento armato

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA CON I CONSIGLI SU  “COME APRIRE UNA PORTA IN UN MURO PORTANTE!”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

Muro portante in legno XLAM

Le pareti in XLAM sono ottenute incollando tra loro a strati incrociati (minimo 3 strati) una serie di pannelli in legno massiccio.

Il legno utilizzato è normalmente abete, pino o larice.

Oltre alle pareti, con il sistema XLAm si realizzano anche i solai.

pareti XLAM

Pareti e rampa scala in legno XLAM

 

Muri portanti negli edifici con struttura portante in cemento armato, muratura e legno XLAM

Per riconoscere se il muro che vuoi demolire è portante o meno la prima cosa devi capire è il tipo di struttura con il quale è stato costruito il tuo edificio.

Se l’edificio è stato costruito con telai in cemento armato (travi e pilastri)  all’interno dell’appartamento è raro trovare dei muri portanti.

Può comunque capitare di trovare sul perimetro dell’appartamento le pareti in c.a. del vano scale.

Nel caso di un fabbricato realizzato con struttura portante in telaio in cemento armato le murature di laterizio interne e di tamponamento esterne non sono portanti.

 

Diverso è il discorso se il tuo edificio è stato costruito con pareti portanti in muratura o con il sistema in legno XLAM.

In tal caso è molto più frequente trovare dei muri portanti anche all’interno degli appartamenti.

 

Come riconoscere un muro portante?

In questo paragrafo riporto alcune indicazioni che possono aiutarti a capire se un muro presente nel tuo appartamento è portante.

Tali indicazioni non sono sufficienti per avere la certezza se la parete è portante o no, quindi NON fare nessun intervento senza prima consultare un tecnico specializzato in strutture.

 

Indizio 1: battere sulle pareti

Batti in maniera diffusa sulla superficie della parete con un pugno, se senti un “suono sordo” potrebbe essere un indizio che il muro è portante.

Attenzione ai falsi positivi…..se per esempio invece di battere in maniera diffusa sulla parete ti limiti a battere in una zona e quella zona è un punto dove due pareti divisorie non portanti (tramezzi) si incrociano potresti sentire comunque un “suono sordo” a causa dell’irrigidimento dato dal tramezzo perpendicolare a quello battuto.

Non usare questo indizio per gli edifici realizzati in pareti in legno XLAM.

 

Indizio 2: misura lo spessore delle pareti

Questo indizio vale solo se il tuo edificio ha una struttura in muratura portante di laterizio o pietra.

Lo spessore dei tramezzi normalmente varia tra gli 8-10 cm, se lo spessore è superiore è probabile che il muro sia portante (per esempio una parete di 16 cm può essere una muratura portante ad una testa di mattone bolognese 14 cm più intonaco da entrambi i lati da 1 cm).

In alcuni casi anche pareti con spessori superiori possono essere pareti non portanti come il caso dei muri a cassetta (tramezzo+isolante+tramezzo) che si utilizzavano per dividere due appartamenti all’interno di un condominio.

 

Indizio 3: verifica se la parete è presente anche agli altri piani

Questo indizio vale solo se il tuo edificio ha una struttura in muratura portante di laterizio o pietra.

Controlla se il muro oggetto della tua indagine è presente anche nei piani superiori ed inferiori a quello del tuo appartamento.

Mi raccomando controlla tutti i piani perché se per esempio guardi solo il piano inferiore e la parete non è presente ma tu non sei a conoscenza di lavori eseguiti in passato potrebbe essere un’informazione che ti trae in inganno.

 

Indizio 4: togli l’intonaco in un angolo del muro

Togli l’intonaco per una superficie di circa 1,00 x 1,00 m in corrispondenza di un angolo.

Una volta messa a nudo la parete potrai vedere il tipo di muratura con cui è stata realizzata e come è stata “ammorsata” al muro perpendicolare.

 

 

I muri si possono abbattere?

Normalmente i muri divisori interni (tramezzi) si possono demolire anche se a volte sono necessari alcuni accorgimenti.

 

I muri portanti si possono demolire parzialmente per aprire per esempio una nuova porta con la contestale realizzazione di una cerchiatura metallica (ti consiglio di leggere il mio articolo “Devi aprire una porta in un muro portante? Ecco alcuni suggerimenti”).

 

I muri portanti si possono demolire completamente, solo in alcuni casi, all’interno di interventi globali eseguiti sull’edificio di miglioramento o adeguamento sismico.

 

In tutti i casi ripeto: non demolire niente senza prima aver contattato uno strutturista!

 

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo sui social e con le persone a cui pensi possa interessare!

Vuoi migliorare la resistenza ai terremoti della tua casa?

Contattami subito compilando il modulo 

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *