(function(h,o,t,j,a,r){ h.hj=h.hj||function(){(h.hj.q=h.hj.q||[]).push(arguments)}; h._hjSettings={hjid:1530709,hjsv:5}; a=o.getElementsByTagName('head')[0]; r=o.createElement('script');r.async=1; r.src=t+h._hjSettings.hjid+j+h._hjSettings.hjsv; a.appendChild(r); })(window,document,'//static.hotjar.com/c/hotjar-','.js?sv=');
sismabonus
SISMABONUS E CLASSIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI
22 Maggio 2020
RICONOSCERE UN MURO PORTANTE
COME RICONOSCERE UN MURO PORTANTE NELLA TUA CASA
17 Giugno 2020

SISMA BONUS DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE, SI PUÒ?

sisma bonus demolizione e ricostruzione

Molti clienti mi domandano se eseguendo una Demolizione e Ricostruzione di un edificio esistente potranno usufruire delle agevolazioni fiscali per gli interventi di miglioramento sismico (SISMA BONUS).

Prima di procedere nella lettura dell’articolo, se preferisci, puoi guardare il video.

 

Quando, dopo una demolizione e ricostruzione, è possibile usufruire del SISMA BONUS?

Attualmente la normativa prevede solo 2 casi nei quali, dopo una demolizione e ricostruzione di un edificio esistente, si può usufruire delle detrazioni fiscali indicate nel SISMA BONUS.

  1. Demolizione e Ricostruzione senza aumento di volumetria, intervento di “Ristrutturazione Edilizia”
  2. Acquisto di “case antisismiche”

Vediamo i due casi nel dettaglio.

 

1. Demolizione e Ricostruzione senza aumento di volumetria, intervento di “Ristrutturazione Edilizia”

La risoluzione n. 34/E del 27 aprile 2018 dell’Agenzia delle Entrate dice:

I contribuenti possono fruire dell’agevolazione per interventi di miglioramento sismico di edifici (il cosiddetto “Sismabonus”) anche nel caso di opere di demolizione e ricostruzione di un edificio con la stessa volumetria di quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l’adeguamento alla normativa antisismica.

……si ritiene che gli interventi consistenti nella demolizione e ricostruzione di edifici adibiti ad abitazioni private o ad attività produttive possono essere ammessi alla detrazione di cui al citato art.16 del decreto legge n. 63 del 2013, nel rispetto di tutte le condizioni previste dalla norma agevolativa, sempre che concretizzino un intervento di ristrutturazione edilizia e non un intervento di nuova costruzione. 

Quindi riepilogando, si potrà usufruire della detrazione fiscale SISMA BONUS solo se l’edificio, dopo la demolizione, verrà ricostruito con la stessa volumetria e l’intervento edilizio sarà configurato come “Ristrutturazione Edilizia“.

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA CON I CONSIGLI SU  “COME APRIRE UNA PORTA IN UN MURO PORTANTE!”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

2. Acquisto di “case antisismiche”

L’art. 16 del Decreto Legge 63/2013 comma 1 septies indica che per gli interventi di Demolizione e Ricostruzione di edifici esistenti in Zona sismica 1, 2 e 3, anche con variazione volumetrica, eseguiti da imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare le detrazioni fiscali per il miglioramento sismico (Sisma bonus) spettano agli acquirenti delle singole unità immobiliari.

L’acquisto dovrà avvenire entro 18 mesi dalla data di ultimazione lavori del fabbricato e le detrazioni saranno pari al 75% o all’ 85% (sulla base del miglioramento simico ottenuto di 1 o 2 classi rispettivamente) del prezzo di acquisto dell’unità immobiliare e comunque di una spesa massima pari a 96.000 €.

 

Se hai delle crepe in casa io posso aiutarti: guarda come

 

Tabelle riepilogative per il SISMA BONUS

Riepilogo sisma bonus

 

Detrazioni acquisto case antisismiche

 

sisma bonus ed ecobonus

 

Le tabelle sono tratte dalla  guida dell’Agenzia delle Entrate “Sisma bonus le detrazioni per gli interventi antisismici” Aggiornamento luglio 2019.

 

In conclusione per utilizzare la detrazioni fiscale SISMABONUS per un intervento di Demolizione e Ricostruzione attualmente è possibile solo in due casi ma ti ricordo che puoi ottenerle anche MIGLIORANDO SISMICAMENTE il tuo edificio!

 

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo sui social e con le persone a cui pensi possa interessare!

Vuoi migliorare la resistenza ai terremoti della tua casa?

Contattami subito compilando il modulo oppure  con WhatsApp

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *