Lucernario
LUCERNARIO SUL TETTO: PUOI APRIRLO?
15 Gennaio 2020
Notizie edilizia gennaio 2020
NOTIZIE DEL MESE IN EDILIZIA: GENNAIO 2020
3 Febbraio 2020

SISMABONUS E CLASSIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI

sismabonus

SISMABONUS (BONUS SISMA)


AGGIORNAMENTO GENNAIO 2020

Il Ministero delle Infrastrutture  il 9/01/2020 ha pubblicato il D.M. n. 24/2020 contenente alcune modifiche al Decreto Ministeriale 58 del 28/02/2017 (linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni, già modificato dal DM 65 del 07-03-2017 ).

Le principali novità sono le seguenti:

  • il progetto degli interventi e la relativa asseverazione del passaggio di classe sismica dovrà essere allegato alla Segnalazione di certificata di inizio attività (SCIA) o alla richiesta di permesso di costruire (PdC), al momento della presentazione allo sportello unico dell’edilizia (SUE) competente prima dell’inizio dei lavori;
  • E’ stato sostituito l’Allegato A al DM 58/2017 (con alcune modifiche nel calcolo del PAM e modificata parzialmente la tabella 6 per il passaggio di classe degli edifici in muratura);
  • E’ stato sostituito l’Allegato B al DM 58/2017 (è stato aggiunto nel modello di asseverazione la possibilità della “demolizione e ricostruzione”).

Ti serve una consulenza tecnica? Possiamo farlo anche con una videochiamata contattami ora!


Con questo articolo vi riassumo alcuni dei provvedimenti previsti nella Legge di Bilancio 2017 (Legge 232 del 11/12/2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n°297 del 21/12/2016)  per l’EDILIZIA, tra le altre il “famoso” SISMABONUS.

Il SISMABONUS prevede delle consistenti detrazioni fiscali per gli interventi di messa in sicurezza delle strutture di edifici situati nelle zone sismiche 1,2 e 3.

Rispetto allo scorso anno una delle novità più importanti della Legge è aver esteso gli incentivi fiscali anche agli interventi eseguiti sugli edifici situati in zona 3 (per esempio il Comune di Bologna rientra nella zona 3).

 

DETRAZIONE FISCALE

La detrazione prevista è del 50% dell’importo speso (con un tetto massimo di euro 96.000 € per anno) per interventi eseguiti dal 1/1/2017 al 31/12/2021.

L’agevolazione si applica sugli immobili adibiti ad abitazione e ad attività produttive ed è ripartita in 5 rate annuali di pari importo.

L’incentivo cresce a seconda dei risultati raggiunti con l’intervento. Sarà infatti riconosciuto un bonus al 70% o all’80% in caso di miglioramento di una o due classi di rischio. Nelle spese incentivabili rientrano anche quelle per la classificazione e la verifica sismica.

Nel caso di interventi sulle strutture delle parti comuni degli edifici la detrazione viene elevata fino all’85%, a seconda del miglioramento della classe di rischio.

Tra le novità vi è anche la possibilità di cedere il credito derivante dalla detrazione per gli interventi nelle parti condominiali ai fornitori che hanno effettuato l’intervento.

MIGLIORA LA SICUREZZA DELLA TUA FAMIGLIA: GRATIS IL MIO EBOOK  “COME PREPARARSI AL PROSSIMO TERREMOTO”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

Hai delle crepe nei muri della tua casa? Guarda come posso aiutarti

 

CLASSIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI

Le valutazioni sul miglioramento sismico della sicurezza  e le modalità con cui i professionisti dovranno certificare gli obiettivi raggiunti seguiranno le linee guida sulla classificazione sismica degli edifici.

Le linee guida dovrebbero introdurre sei classidalla A alla F, che indicheranno il rischio cui è sottoposto l’edificio e il modo in cui risponde ad un evento sismico, il testo dovrebbe arrivare entro il 28 febbraio 2017.

Dell’importanza di una SERIA Classificazione Sismica degli edifici vi ho parlato alcuni mesi fa in un articolo (https://www.studioingdellaporta.it/prevenzione-sismica-italia-cultura-creare/)

Tra i provvedimenti prorogati dalla Legge di Bilancio 2017 c’è quello per la Riqualificazione energetica degli edifici: viene riconosciuta, anche alle spese sostenute nel 2017, la detrazione fiscale del 65% da suddividere in 10 rate annuali. Inoltre per interventi sulle parti comuni condominiali la proroga è al 31/12/2021.

Viene anche prorogata la detrazione fiscale del 50% per le spese sostenute nel 2017 per interventi di ristrutturazione edilizia da recuperare in  10 rate annuali.

Potete trovare la Legge di Bilancio 2017 al seguente link: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/12/21/16G00242/sg

 

Voi pensate che la Classificazione sismica degli edifici porterà un aumento della sicurezza per chi vive negli immobili ?

 

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo sui social e con le persone a cui pensi possa interessare!

Vuoi migliorare la resistenza ai terremoti della tua casa?

Contattami subito compilando il modulo oppure  con WhatsApp

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *