PERTINENZE SUPERBONUS 110%: ecco cosa sono e perché sono importanti!
3 Luglio 2021
Allargare porta muro portante
Per allargare una porta in un muro portante serve una cerchiatura?
4 Settembre 2021

Acciaio per cemento armato: evoluzione dal 1939 ad oggi

acciaio cemento armato storia

L’acciaio per cemento armato che è stato usato in Italia negli anni ha subito diverse modifiche.

Nell’articolo parlo dell’evoluzione che ha avuto questo materiale illustrando uno studio che ha utilizzato i dati delle prove effettuate durante più di trent’anni nel laboratorio sperimentale del Dipartimento di Ingegneria Strutturale dell’Università di Napoli Federico II.

 

 

Video “Evoluzione dell’acciaio per cemento armato dal 1939 ad oggi”

 

 

Perché è importante conoscere le caratteristiche degli acciai nelle strutture in cemento armato del passato?

Ci sono tre motivi per i quali è necessario conoscere le caratteristiche tecniche degli acciai utilizzati nelle strutture in cemento armato esistenti.

  1. il proprietario dell’edificio ci incarica di fare una valutazione del rischio sismico;
  2. il proprietario dell’edificio ci incarica di progettare degli interventi di riduzione del rischio sismico;
  3. dopo un evento sismico dobbiamo eseguire un verifica di vulnerabilità e stabilità dell’edificio.

 

 

Lo studio “LE CARATTERISTICHE MECCANICHE DEGLI ACCIAI IMPIEGATI NELLE STRUTTURE IN C.A. REALIZZATE DAL 1950 AL 1980”

Lo studio “LE CARATTERISTICHE MECCANICHE DEGLI ACCIAI IMPIEGATI NELLE STRUTTURE IN C.A. REALIZZATE DAL 1950 AL 1980” è stato realizzato da Gerardo Mario Verderame, Paolo Ricci, Marilena Esposito e Filippo Carlo Sansiviero del Dipartimento di Ingegneria Strutturale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

La ricerca illustra un’analisi statistica delle caratteristiche meccaniche degli acciai di armatura utilizzati in Italia tra il 1950 ed il 1980, basata sui dati delle schede di prova dell’archivio del laboratorio sperimentale del Dipartimento di Ingegneria Strutturale dell’Università di Napoli Federico II

I materiali su cui sono state fatte le prove provenivano da un po’ da tutto il Sud dell’Italia.

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA CON I CONSIGLI SU  “COME APRIRE UNA PORTA IN UN MURO PORTANTE!”

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e do il mio consenso all’utilizzo dei dati personali inseriti nel presente modulo di contatto.

Vi riporto alcune immagini tratte dallo studio molto interessanti:

 

Tabella Riassuntiva dove si vede lo sviluppo nel corso degli anni delle varie tipologie di acciaio indicate dalle normative

 

Grafico che indica la percentuale di utilizzo delle barre lisce e della barre ad aderenza migliorata

     

 

Distribuzione dei diametri delle barre di acciaio per cemento armato utilizzate tra il 1950 e il 1980

 

Percentuali di utilizzo dell’acciaio per cemento armato delle diverse categorie nel corso degli anni

 

I principali parametri degli acciai per cemento armato tra il 1950 e il 1980

 

Lo studio ci ricorda che i risultati in esso riportati si possono utilizzare in un preliminare processo di valutazione di un edificio esistente

Però ricordiamo che questi dati non sono sufficienti e che se dobbiamo intervenire su un edificio esistente dovremmo eseguire dei prelievi delle barre esistenti per sottoporle a prove di laboratorio come indicato nelle NTC2018.

 

 

Il software “STIL”  

I dati contenuti nello studio visto in precedenza sono stati utilizzati, insieme ad altri, per realizzare un piccolo ma utilissimo software chiamato STIL.

Questo  software  si può scaricare gratuitamente dal sito del ReLuis a questo link http://www.reluis.it/index.php?option=com_content&view=article&id=199&Itemid=136&lang=it

 

STIL ci permette di trovare le caratteristiche meccaniche degli acciai per cemento armato presenti nel suo database in funzione di pochi parametri, è sufficiente inserire un intervallo temporale della costruzione del nostro edificio, la tipologia d’acciaio (liscio o nervato) e, se si conosce, la categoria.

 

Nel manuale d’uso i progettisti del software ci ricordano che STIL non può costituire l’unica fonte per individuazione delle caratteristiche meccaniche dell’acciaio presente nell’edificio esistente dove dobbiamo intervenire.

STIL può fornirci delle indicazioni sul valore atteso della tensione di snervamento, di rottura e  della percentuale di allungamento degli acciai che andremo poi a confrontare con i risultati delle prove di laboratorio eseguite sulle le barre di acciaio prelevate dall’edificio esistente (risultati che chiaramente saranno quelli che dovremo utilizzare nella progettazione degli interventi).

 

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Allora condividilo sui social con le persone a cui pensi possa interessare e se ti serve una consulenza tecnica possiamo farlo anche con una videochiamata contattami ora!

 

Vuoi migliorare la resistenza ai terremoti della tua casa?

Contattami subito compilando il modulo 

 

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo messaggio

    “In qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *